Viaggiare da soli: il nuovo trend del 2017

Fino a pochi anni era un tabù, oggi è uno stile di vita.

Viaggiare da soli può rivelarsi un’esperienza indimenticabile: per questo motivo, sono sempre di più le persone che scelgono di fare questa esperienza.

Quali sono i vantaggi? Molti. La libertà di partire quando si vuole, senza dipendere dai periodi di ferie dei propri amici; la libertà di svegliarsi e muoversi in base ai propri tempi; la libertà di visitare ciò che si preferisce, senza dover scendere a compromessi; la libertà di stare con se stessi e conoscersi nel profondo.

Booking.com ha realizzato un sondaggio su un campione di oltre 15 mila persone. I risultati hanno mostrato che il 30% degli intervistati sta riflettendo sulla possibilità di viaggiare da soli. La maggior parte, circa l’80%, predilige destinazioni lontane, come Australia e Giappone, ma anche Canada, Cina e Argentina.

Chi ha già vissuto l’esperienza di viaggiare da soli, afferma di aver provato un senso di libertà (27%), di forte emozione (20%) e di felicità (12%), mentre solo l’11% ha ammesso di aver avuto qualche paura di partire all’avventura senza un compagno di viaggio.

Bastano, in fondo, pochi accorgimenti per sentirsi al sicuro anche se soli. Visitare Paesi con un basso tasso di criminalità e non indossare oggetti di valore costituiscono gli elementi principali da considerare per viaggiare in totale tranquillità.

Sono soprattutto i millennial, i giovani tra i 18 e i 34 anni, ad essere toccati dalla mancanza di esperienze del genere: ben il 44% ammette di sentire di starsi “perdendo” le esperienze più belle.

Viaggiare da soli – e leggeri – è il nuovo trend del 2017. Allora, perché non lasciarsi travolgere e provare questa magnifica esperienza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Prenota la tua spedizione Online e paga in sicurezza in pochi click
Open chat
1
Ciao! 👋
Come possiamo aiutarti?